Mostra tutte le FAQ

C.1 Quali sono le attivita' lavorative per le quali il rischio da esposizione a radiazione solare deve essere valutato?

La valutazione del rischio nel caso di esposizione a radiazione solare deve essere effettuata per tutte le attività lavorative che richiedono che il lavoratore trascorra una parte significativa del turno o della giornata lavorativa all’aperto.

Si riporta nel seguito un prospetto, non esaustivo, delle tipologie/categorie di lavoratori/attività che comportano l’esposizione non occasionale alla radiazione solare, distinte in base alla graduazione del rischio (Tabelle C.1 A e C.1 B)

Tabella C.1 A) Attivita' che possono comportare ELEVATO rischio di esposizione a radiazione solare

Lavorazioni agricolo/forestali

Floricultura - Giardinaggio

Addetti alla balneazione e ad

Altre attività su spiaggia o a

bordo piscina

Edilizia e Cantieristica

Stradale/ferroviaria/navale

Lavorazioni in cave e miniere a cielo aperto

Pesca e lavori a bordo di imbarcazioni, ormeggiatori, attività portuali

Addetti di piazzale movimentazione merci in varie tipologie lavorative (compresi addetti di scalo aeroportuali)

Addetti alle attività di ricerca e stoccaggio idrocarburi liquidi e gassosi nel territorio, nel mare e nelle piattaforme continentali

Maestri di sci o addetti impianti di risalita

 

Altri istruttori di sport all’aperto

 

 

 

 

 

 

 

Tabella C.1 B) Attività che possono comportare rischio di esposizione a radiazione solare

 

 

 

 

 

Parcheggiatori

Operatori ecologici/netturbini

Addetti agli automezzi per la movimentazione di terra

Rifornimento carburante:

stradale/aero-portuale

Portalettere/recapito spedizioni

 

Conducente di taxi, autobus, autocarri etc.

Polizia municipale/Forze ordine/Militari con mansioni all’aperto

Addetti alla ristorazione all’aperto, venditori ambulanti

Operatori di eventi all’aperto

 

Manutenzioni piscine

Manutenzione linee elettriche ed idrauliche esterne

 

 

 

 

Possono essere identificate inoltre alcune categorie di lavoratori, quali conducenti di veicoli, piloti e lavoratori che, pur operando in condizioni assimilabili ad un ambiente al chiuso possono comunque risultare esposti alla radiazione solare attraverso barriere quali vetri o polimeri trasparenti. Questi ultimi filtrano in modo efficace la componente UVB dello spettro solare, ma lasciano passare una quota abbastanza rilevante di UVA, oltre naturalmente alla radiazione visibile e infrarossa vicina.

 

 

 

 

Mostra tutte le FAQ
LOADING TIME: 0.008 s.
XS SM MD LG XL

info@portaleagentifisici.it